La danza orientale ha origini antichissime, nasce come danza rituale, praticata nell’ antico Egitto a simboleggiare la fecondità della donna.

È una danza che si fonda sulla conoscenza di tutto il corpo e sull’ attività di tutti i muscoli che lo muovono, si basa su di una perfetta consapevolezza del legame tra mente e corpo e genera in chi la pratica condizioni psicologiche che influiscono positivamente sull’ organismo, tanto da poter essere utilizzata come una vera e propria terapia per alcuni disturbi fisici.

La danza orientale unisce un profondo ed innato sentimento con la capacità di esprimere le sottigliezze della musica attraverso una grande tecnica; imparare quest’arte significa prendersi cura del proprio corpo, strumento di espressione e parte viva e principale della nostra vita, migliorando il nostro livello di percezione fisica, coordinazione e allineamento corporale.

ALESSIA DI CARA